Sistema TwinRun

Giornate piene, giornate difficili, se avessimo 48 ore invece che 24 le riempiremo tutte lo stesso.

Siamo Martina e Valentina, due ragazze esattamente come voi… piene zeppe di cose da fare.

Lavoro, famiglia, imprevisti, casini sono tutti aspetti che riempiono fino all’orlo la nostra vita in cui riusciamo a ritagliare anche lo spazio per il nostro sport preferito: Correre.

Come abbiamo fatto ad iniziare a correre ve lo abbiamo già raccontato nel “chi siamo” per cui qui vorremmo raccontarvi una parte più pratica di noi e legata al presente: l’allenamento nella vita quotidiana…come facciamo ad allenarci incastrando i vari impegni della giornata ottenendo lo stesso risultati di livello.

Tutto è iniziato 13 anni fa quando eravamo in quarta superiore.

Come avrete letto nel ”chi siamo”, veniamo da un piccolo paese dove la corsa non si sapeva nemmeno cosa fosse e se qualcuno ogni tanto ci provava veniva etichettato come il “Forrest Gump” della situazione.

Il primo gruppo in cui potevamo inserirci era a 60 km per cui ci siamo allenate a lungo da sole raggiungendo il gruppo solo quando il nostro babbo riusciva a portarci al campo di atletica.

Poi è iniziata l’università ed è stato il periodo in assoluto migliore.

E’ vero ci eravamo allontanate da casa ma ci eravamo avvicinate alla realtà dei gruppi che realmente correvano e che respiravano l’aria del mondo della corsa.

Per la prima volta non eravamo le solite “diverse”.

Frequentavamo l’università e facevamo qualche ora di lavoro in palestra. Per il resto potevamo dedicarci interamente alla corsa.

Poi a 24 anni è iniziata la vita da “adulto”, abbiamo aperto la nostra palestra, ci siamo iscritte alla seconda laurea, abbiamo iniziato ad allenare al campo di atletica, abbiamo iniziato a capire cosa significava pagare tutto, i lavori di casa da fare… eravamo arrivate all’idea che era ora di SMETTERE.

Troppa fatica, troppi impegni, troppa stanchezza.

BASTA! Era troppo!

Ormai l’allenamento era diventato solo stancante e non divertente.

Fino a che è successo qualcosa… non volevamo più smettere!!!

Abbiamo deciso che avremmo utilizzato i nostri studi per mettere a punto un sistema che avrebbe permesso di allenarci coniugando tutti gli altri aspetti della nostra vita.

Un sistema basato sull’ADATTABILITA‘ dei carichi allenanti in base alla giornata e agli impegni che avevamo.

Prima la nostra scheda era Pre-Definita ora è Semi-Definita.

Una piccola differenza che ha cambiato in maniera sostanziale la nostra vita atletica.

Prima la scheda era precisa e indelebile ora ci piace dire che è ”scritta a matita”.

Scritta a matita significa che quando ci poniamo un obiettivo stiliamo un programma di base che seguiremo ma che potremo poi modificare in base agli imprevisti o impegni che avremo, rendendo Adattabile la scheda.

Facciamo un esempio:

Se vogliamo preparare una maratona ci mettiamo a tavolino e scriviamo il programma che faremo per inserire cronologicamente tutte le prove allenanti che ci serviranno per arrivare al meglio alla gara.

Ma se dopo 5 settimane ci ammaliamo?

Se dobbiamo saltare un lungo perchè la domenica ci insorge un impegno?

Se ci si infiamma un tendine e qualche giorno dobbiamo stare ferme?

Se saltiamo le ripetute perchè dobbiamo sostituire il nostro collega?

Ecco che qui sale in cattedra l’adattabilità!!!

La capacità di modificare il programma senza perdere nulla.

Questo sistema che usiamo abbiamo deciso di chiamarlo TwinRun e vogliamo dare anche a voi la possibilità di utilizzarlo.

Per ora lo stiamo diffondendo come blog e come servizio.

Il blog è quello che state leggendo e che forse avete già letto.

Ci trovate condensate tante informazioni derivate dalle nostre esperienze che con piacere condividiamo con voi perchè le possiate utilizzare e farle vostre.

I nostri anni di studio non possono rimanere nel cassetto per cui li stiamo sintetizzando per metterli a vostra disposizione articolo dopo articolo.

Il servizio TwinRun è più specifico!

E’ rivolto a chi ha bisogno di un aiuto a definire, scrivere e gestire il proprio allenamento sia che abbia iniziato da 2 mesi sia che abbia iniziato da 10 anni.

Senza perdere di vista l’elemento fondamentale del sistema: l’adattabilità.

Non solo, quindi, il programma di allenamento ma “l’adattamento” del programma in corso.

Il sistema funziona così:

Un incontro telefonico o in studio dove si definiscono le linee di base (caratteristiche generali, situazione di partenza, situazione passata, obiettivi….) che permettono poi di passare alla costruzione del programma e alla parte pratica per raggiungere il risultato.

Tra il programma e il risultato c’è “l’adattamento”.

Chi seguiamo ogni settimana ci fa un report degli allenamenti eseguiti in modo che noi possiamo rimanere sempre aggiornate sulla loro situazione e per poter fare le modifiche adeguate se vediamo che risultano necessarie.

Oltre al report settimanale ci sono le modifiche ”lampo” che derivano dagli imprevisti della vita di tutti noi, queste le domande che più spesso ci arrivano dai nostri runners:

“oggi ho fatto tardi al lavoro posso fare le ripetute domani?”

“oggi non mi sento bene posso correre invece che fare le salite?”

“oggi piove, posso andare in palestra?”

Sembrano cavolate ma sono la base della buona riuscita dell’allenamento, queste modifiche lampo vengono fatte via sms o whattsup.

Il sistema TwinRun inizia con il primo incontro e finisce dopo aver tagliato il traguardo.

Se vuoi maggiori informazioni contattaci su info@twinrun.it

6 thoughts on “Sistema TwinRun

  1. Michele

    Vorrei avere maggiori informazioni su come allenate e sui costi.
    Mi alleno almeno 5 gg/settimana.
    Grazie

    Reply
    1. Valentina

      Ciao Michele,
      grazie che ci hai scritto. E’ stato un fine settimana di gare per cui non siamo riuscite a risponderti prima.
      Il nostro servizio di allenamento viene fatto di persona, via telefono o via mail a seconda della distanza tra noi e chi seguiamo.
      Si fa un primo incontro (anche telefonico) in cui si definiscono tutti i dati di base (da quanto ti alleni, che gare fai, che tipi di allenamento sei abituato a fare, tipi di infortunio che hai avuto….) e sarà abbastanza lungo perchè le cose da analizzare sono veramente tante :)
      Poi definiamo il programma in base alla tipologia di gara che vuoi preparare e poi arriva la parte pratica con l’allenamento vero e proprio.
      Durante il passare dei giorni e delle settimane ti chiederemo di inviarci un report dei tuoi allenamenti per poter capire se l’andamento è come ci eravamo prefissate oppure c’e’ da modificare qualcosa. Costantemente ci potrai contattare o chiamare per eventuali cambiamenti del programma dovuti ad imprevisti o cause di varia natura.

      Il costo è relativo alla tipologia di programma e alla sua durata per cui ti lasciamo il nostro numero cosi ci potrai contattare e dirci tutto quello che pensavi o volevi fare in modo da darti una risposta precisa.
      380/3416286
      Se non ti rispondiamo è perchè stiamo facendo una lezione e ti richiameremo appena saremo libere.

      a presto

      Reply
  2. Fabio bartolini

    Brave , siete veramente in gamba , nutro profonda ammirazione in quello che state facendo ! Si avverte dalle vostre mail (oltre che dai risultati) la vera e profonda passione per questo sport ! Il grande e bel lavoro che vi siete create non ne è altro che la conseguenza !
    Da ogni riga che scrivete traspare con prepotenza questa bella energia ! Tenetevela cara e fate in modo che vi accompagni sempre ! Oltre che esser il sale della vita è alla base del vostro meritato successo ! Finche sarete armate della passione per la corsa andrete forte nel lavoro e nello sport come state dimostrando ! Ora parto per il mio lungo …ciao ciao Bartolini Fabio cesenatico

    Reply
    1. Valentina

      Grazie Fabio, non potevi farci un complimento migliore!!!!!!!!!!!!!!!!!

      che dire se non grazie grazie grazie :)

      a prestoooooooooooo

      Reply
  3. ALDO

    IO HO DA POCHI MESI HO COMINCIATO A CORRERE. MI PIACEREBBE FARE LE CORSE COMPETITIVE. VOLEVO CHIEDERTI SE SI PUO’ ESSERE TESSERATI FIDAL SENZA ESSERE PER FORZA ISCRITTI AD UNA SOCIETA’, IN PRATICA POTER FARE LE GARE COMPETITIVE COME INDIPENDENTI. SE SI PUO’ COSA DEVO FARE?. GRAZIE

    ALDO

    Reply
    1. Valentina

      Ciao Aldo, l’unica possibilità è fare la Runcard.
      la Runcard serve per le persone che non appartenendo ad una società (e quindi non fidal) vogliono comunque partecipare a gare fidal.
      Compila la scheda che trovi sul sito http://www.fidal.it e riceverai la tua Runcard.
      Alle gare esibendo la tessera e il certificato medico agonistico potrai iscriverti alla gare anche senza essere appartenente ad una società.

      Reply

Rispondi a Valentina Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *