Una soluzione sana all’allenamento estivo

By | maggio 5, 2015

CaldoMaggio mese bellissimo pieno di colori e di profumi. Uscire a correre è un piacere, la luce non finisce mai e la natura da il meglio di sé. Uno spettacolo infinito!!!

Sembra l’inizio di un romanzo romantico ma che se non facciamo attenzione potrebbe trasformarsi in un horror…

L’estate porta con se tutta la positività della bella stagione ma che sembra più adatta ad un sedentario che ad un runner, immaginata questa scena:

  • Davide, impiegato di professione e sedentario per passione, trascorre tutto l’inverno all’interno delle calde mura domestiche aspettando che la temperatura esterna superi i 24° per iniziare a fare qualche sana passeggiata al parco urbano.
  • Marco, impiegato di professione e runner per passione, trascorre tutto l’inverno a correre fuori al freddo imbacuccato in giacche e pantacalze più o meno termiche sperando che la temperatura si alzi di qualche grado altrimenti le mani prima o poi gli si staccheranno.

Se fosse finita qui andrebbe anche bene ma per il runner c’è sempre da penare…

Appena finisce l’inverno si respira per qualche settimana e poi arriva subito la seconda stangata… il caldo!

Quei 24°C tanto sognati da Davide per Marco sono micidiali.

I primi caldi sono insopportabili… ci si toglierebbe la pelle. Sudore a litri, sali minerali persi del tutto, giramenti di testa, ipertermia, insomma un’altra tragedia.

Ma cosa fare allora?

Oggi con questo articolo vogliamo darvi una soluzione alimentare al problema.

Vogliamo proporvi un pasto sano e leggero che vi permetta di recuperare velocemente tutto ciò che si perde con l’allenamento in modo da essere sempre al 100%.

Ovvio è un’idea, non bisogna mangiare sempre e solo così però con le giuste varianti si possono costruire tante e sane cenette (o pranzetti).

Il nome della ricetta è: INSALATA TWINRUN :)

Si avete letto bene! Una semplice insalata ma con tutto quello che serve per ricaricarsi!

L’insalata è ricca di acqua (ne contiene fino al 95%) e si presta bene a reintegrare i liquidi perduti, ha le fibre in abbondanza e contiene una quantità elevate di metalli alcalinici (sodio,potassio, calcio e magnesio) utilissimi per mantenere l’equilibrio acido-basico dell’organismo (che sicuramente dopo un allenamento intenso sarà molto acido).

All’insalata andremo ad aggiungere una mela tagliata a dadini, chi di voi nelle giornate calde mentre corre non ha mai sognato di arrivare a casa e mangiare della frutta succosa?

Oltre al contenuto idrico della mela importante è il suo apporto di vitamine tra cui sopratutto la vitamina C così utile per contrastare l’effetto nocivo di radicali liberi che si creano con la corsa. In più contiene zuccheri semplici che possiamo utilizzare per ricaricare il corpo di energie in attesa degli zuccheri complessi.

Ora è arrivato il momento di aggiungere 2 cucchiai di semi di girasole e 2 cucchiai di noci tritate. Questi alimenti ci daranno proteine per i muscoli e acidi grassi buoni (omega3) da poter utilizzare per la protezione del nostro cuore. Ricchi di vitamina E per proteggere i polmoni dallo stress ossidativo e di magnesio per mantenere le ossa sane e forti.

Condiamo tutto con olio extravergine di oliva (non serve spiegarne i benefici perchè li conosciamo tutti) e un pizzico di sale per contrastare i crampi.

Se a questo aggiungiamo un bel panino integrale o ai cereali con del salmone affumicato il gioco è fatto.

Abbiamo tutto nutrienti, calorie e anche il gusto!

Ecco la nostra Insalata TWINRUN!!!

Ecco la nostra Insalata TwinRun.

Perchè non la provate?

Ci saprete dare un giudizio.

Poi ci sono mille varianti come sostituire l’insalata con il radicchio, le noci con le mandorle, i semi di girasole con quelli di zucca, il pane con le gallette di mais, aggiungere qualche dadino di seitan… insomma come preferite.

Provatela e scriveteci

Life hard, Run easy

Marti Vale

PS: Se sei interessato alla corretta alimentazione, inserisci qui sotto la tua mail, riceverai immediatamente la nostra mini guida su alimentazione e corsa.

Scarica adesso GRATUITAMENTE: I 7 segreti dell’alimentazione per correre forte
Email *

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *