Il trucco per allenarsi con la pioggia

By | settembre 19, 2017

Foto PioggiaPIOGGIA NON CI FAI PAURA

Aprite la porta, siete pronti per correre e vi accorgete che il cielo è più nero della pece…tempo cinque minuti e verrà giù un acquazzone….

”Andare o non andare” questo è il problema !!!

Vi togliamo subito questo dubbio,

CERTO CHE DOVETE ANDARE !!!

Quanti di voi si farebbero prendere dallo sconforto rientrando in casa delusi di aver perso l’occasione di allenarsi?

Inutile sperare di recuperare l’allenamento il giorno successivo tanto c’è sempre qualche altro impegno o imprevisto che vi sbarrerà la strada.

Correre con la pioggia è possibile basta VOLERLO, soprattutto nelle stagioni estive, primaverili e autunnali in cui le temperature rimangono sopra gli 8-10 gradi.

L’unica occasione in cui POTETE rinunciare è in pieno inverno quando l’acqua si trasforma in neve causando temperature gelide e asfalto scivoloso, quando c’è in gioco la sicurezza del podista è giusto essere ”intelligenti” e rinunciare all’allenamento scegliendone uno ”indoor”.

Se vi abbiamo convinto della possibilità di correre sotto l’acqua è arrivato il momento di svelarvi il segreto per non avere problemi….

L’ABBIGLIAMENTO !!!

Foto pioggia 1

Vi sembrerà strano ma vestirsi in maniera adeguata è importantissimo per evitare il freddo, il vento, le vesciche, sfregamenti, vestiti inzuppati, scarpe pesantissime, fastidi agli occhi….se vi vestirete a puntino non vi fermerà più nulla.

Quindi…

Cosa indossare in caso di pioggia?

  • Assolutamente NO alle PANTACALZE LUNGHE, si impregnano completamente di acqua e dopo dieci minuti saranni pesanti come macigni. Lasciate le gambe scoperte in modo che l’acqua scivoli e vada via per conto suo. Indossate dei ciclisti che arrivino fino sopra al ginocchio in modo da tenere caldi i quadricipiti.

  • K-WAY fondamentale, impermeabile e leggero. Deve arrivare alla vita e non superare i glutei in modo da non essere fastidioso.

  • MAGLIETTA a maniche corte o lunghe. Sotto il kway mai più di una maglietta. Il kway vi farà sudare tantissimo e se mettete più strati (per la paura del freddo) sarete in poco tempo zuppi di acqua e sudore.

  • CAPPELLINO, importantissimo. Vi permetterà di stare rilassati con il volto senza avere il fastidio delle gocce negli occhi.

  • CALZETTI sottili, non osate mettere spugna o materiali simili perchè vi fermeranno prima le vesciche.

Ora che sapete tutto non avete più scuse

Solo una tempesta vi potrà fermare!!!

Life hard, run easy

Vale Marti

P.S. Oltre all’abbigliamento vi consigliamo di modificare il vostro allenamento se avevate in programma qualcosa di impegnativo. Preferite una corsa lenta e posticipate le ripetute al primo giorno buono. Meglio godersi una buona corsa lenta sotto la pioggia che accanirsi a fare arrivare tempi cronometrici che con il clima avverso non arriveranno. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *